Lucid Lynx, quando scompare l’icona di spegnimento

Uno dei bug più fastidiosi di Ubuntu riguarda l’area destra del pannello superiore.

Molto spesso all’avvio si trovano le icone duplicate o sovrapposte. Di solito basta riavviare il sistema, ma a volte nemmeno questo è possibile, perché anche l’icona di spegnimento va a farsi benedire (vedi immagine sopra).

Il bug è stato segnalato da tempo su Launchpad (LP #439448), ma non è ancora arrivata una patch ufficiale. I nuovi utenti potrebbero trovarsi disorientati, soprattutto quando scompare l’applet di spegnimento e apparentemente non c’è via d’uscita.

Esiste però un semplicissimo workaround: basta “uccidere” il pannello di gnome.
Da terminale:

killall gnome-panel

Il pannello viene chiuso, e dopo circa 2 secondi si riavvia automaticamente, questa volta senza errori di visualizzazione.

Se non si dovesse riavviare, basta dare da terminale il comando

gnome-panel

Totem-mozilla: video senza volume in Firefox (Ubuntu 10.04). Workaround

Non tutti i siti infatti usano Flash o Silverlight per riprodurre i filmati. Il plugin totem-mozilla permette di vedere i video inseriti nelle pagine web con i tag <object> o <embed> (qui alcuni esempi).

La versione presente in Ubuntu 10.04 presenta un bug particolarmente fastidioso: il volume è di default al livello minimo. Ogni volta che avviamo la riproduzione di un video siamo costretti ad alzare il volume.

Il bug è noto, ed è stato segnalato su Launchpad (LP #527432).

In attesa che il bug sia corretto, possiamo usare il workaround suggerito nel commento #6 su Launchpad.
Da terminale diamo il comando:

gconftool --type int --set /apps/totem/volume 100

In questo modo è creata la voce “volume” nel registro di gnome, e viene impostata al livello massimo (100%).
Se preferite un livello di volume inferiore, inserite un altro numero al posto di 100.

Aggiornamento del 26 maggio 2010: il bug è stato corretto

Liferea lento su Karmic Koala? Ecco la soluzione

schermata di Lifera

Non uso Google Reader. Preferisco un’applicazione stand-alone, che mi permetta di leggere le notizie anche offline. Il miglior lettore di rss in ambiente GNOME è senza dubbio Liferea (Linux Feed Reader).

La versione presente nei repository di Karmic Koala ha un fastidioso bug. Ogni volta che si clicca il pulsante per aggiornare i feed, l’applicazione va in freeze per 30-40 secondi, mentre il disco fisso lavora freneticamente. L’applicazione è anche un po’ lenta all’avvio, rendendo così inutile usare un programma a parte per leggere le notizie.
Continua a leggere

Kompozer non apre i file .php? Ecco la soluzione!

il bug dei file .php

Kompozer su Ubuntu tenta di aprire un file .php con un'altra istanza se stesso...

Kompozer, nato dalle ceneri di Nvu, è attualmente il miglior editor visuale open source di pagine web, utilissimo per realizzare siti statici. Purtroppo non è più aggiornato dal 2007, e si trascina alcuni bug del suo predecessore.

Talvolta alcune pagine di siti statici sono in formato php, ad esempio per utilizzare un banalissimo include. Provate ad aprirne una con Kompozer: se usate Windows, sarete costretti a selezionare la voce “Tutti i file” dal menu a discesa, ma riuscirete a visualizzare la pagina. Se invece avete Ubuntu il programma proporrà di aprire il file con un programma esterno, oppure con una nuova istanza di se stesso stesso.

Ecco la soluzione: scarichiamo e installiamo Handcoder. Questo addon aggiunge un link per modificare le pagine con il nostro editor testuale preferito (dal blocco note in su), ma soprattutto risolve il nostro bug. Nelle opzioni dell’estensione possiamo infatti scegliere quali estensioni potranno essere aperte da Kompozer: .php è già inclusa di default.