Le differenze tra Google Chrome e Chromium

Da qualche tempo sono disponibili per Linux sia Google Chrome che Chromium. Ma qual è la differenza?

Chromium è il browser libero sponsorizzato da Google, su cui si basa Google Chrome. Quest’ultimo è distribuito con una licenza freeware proprietaria.

Nel dettaglio, ecco le differenze:

Google Chrome Chromium
Logo Colorato Blu
Segnalazione crash Sì, se è abilitato No
User metrics (invio statistiche
sull’uso del programma)
Sì, se è abilitato No
tag <audio> e <video>
di HTML5
H.264, AAC, MP3, Vorbis e Theora Vorbis e Theora
Traduzione pagine web
Codice Testato dagli sviluppatori Modificato dalle distribuzioni
Sandbox Sempre attivata Dipende dalla
distribuzione  (Ubuntu e Gentoo sì)
Pacchetti singolo pacchetto deb o rpm Dipende dalla distribuzione.
Spesso il programma è diviso in diversi pacchetti
Profilo Salvato in
~/.config/google-chrome
Salvato in ~/.config/chromium
Cache Salvato in ~/.cache/google-chrome Salvato in ~/.cache/chromium
Controllo di qualità Solo versioni stabili: i nuovi rilasci sono testati
prima di essere distribuiti
Dipende dalla distro e dal
repository usato
Flash Player Integrato No
Licenze EULA licenza BSD con altre parti soggette a varie licenze libere

Qui trovate la tabella originale in inglese.

Annunci

Ubuntu 10.04: Chromium sposta i pulsanti a sinistra (con il tema predefinito)

L’ultima versione stabile di Chromium per Ubuntu 10.04 (5.0.375.70~r48679-0ubuntu2~ucd2~lucid) porta con sé un’importante novità: i pulsanti seguono la posizione stabilita dal tema GNOME.
Quando si usa il tema predefinito di Ubuntu 10.04 i pulsati appaiono così a sinistra, in coerenza con il nuovo stile del sistema operativo sudafricano. Con i “vecchi” temi i pulsanti restano invece a destra.

Per installare l’ultima versione di Chromium bisogna aggiungere il ppa stabile:

sudo add-apt-repository ppa:chromium-daily/stable && sudo apt-get update